Zanda ci spiega cosa si capisce della sinistra quando si attacca a Verdini. Opportunismi e inestetismi – parla il capogruppo Pd al Senato

26 Gen
Certo Denis Verdini che vota con il Pd le riforme istituzionali è una cosa un po’ strana, incongrua, un po’ alla bar di Guerre Stellari, “ma anche i Cinque stelle che votano Altero Matteoli presidente della commissione Lavori pubblici…”. E...
Read more »

A tu per tu con il martirio di Forza Italia. La linea Confalonieri e le parole di Del Debbio. Come non farsi spolpare

18 Dic
Mentre il Pd e il M5S eleggevano i giudici della Corte costituzionale escludendo Forza Italia, mentre Renato Brunetta si faceva esplodere a Montecitorio e Matteo Renzi lo usava come fogliolina di fico, a Palazzo Grazioli Silvio Berlusconi faceva spallucce e...
Read more »

Con chi farà le riforme Renzi? Parlamentari disobbedienti, leader senza partito, partiti senza leader

3 Giu
Pubblicato sul Foglio Roma. Nei prossimi giorni sul Parlamento precipitano niente meno che le unioni civili, la riforma della scuola, quella della Rai e, mamma mia, anche quella costituzionale del Senato. E la strada è complicata, i tempi sempre più...
Read more »

Lo Zen e l’arte di fare l’opposizione a Renzi. Un mistero politico

5 Mag
Pubblicato sul Foglio. Roma. Come lo Zen, come certe divinità, l’opposizione non è nominabile, non è conoscibile, descrivibile. Anguilla metafisica, sfugge alla presa. Meccanismi misteriosi, impulsi di cui nulla sa l’etologo (o il politilogo) determinano nelle sue mosse sottili cambiamenti...
Read more »

Chi sono e cosa vogliono le tre matriarche che circondano il Cavaliere

7 Apr
Pubblicato sul Foglio.   Erinni o Eumenidi, furiose o benevole, sono le signore del maniero, amministrano in regime di matriarcato il tepore domestico, periclitante, sì, ma ancora favoloso, del Castello. E nel partito che diventa un querulo, continuo lagnarsi, l’una...
Read more »

Come ti smonto il patto, ovvero il Cavaliere e l’arte del disimpegno

16 Dic
Pubblicato sul Foglio Le migliori storie d’avventura e di fantasia sono quelle in cui l’avvicinarsi del pericolo non si vede ma si sente. “E anche in politica gli spaventi più forti sono provocati dai rumori”, dice Fabrizio Cicchitto, vecchia volpe...
Read more »

Più si guardano in giro più il Cav. e Renzi temono una separazione

7 Nov
Pubblicato sul Foglio. Roma. L’intendenza fa baruffa, i protagonisti si pizzicano, il più giovane dice che “il patto del Nazareno scricchiola”, ma più si guardano intorno, più Matteo Renzi e Silvio Berlusconi temono una separazione. Così, a Montecitorio, Denis Verdini...
Read more »