Orgoglio parruccone. “Renzi ha bisogno di noi burocrati, noi abbiamo diritto al nostro decoro”. Colloquio tra i fasti barocchi di Palazzo Spada, dove il segretario generale del Consiglio di Stato difende la sua “Arte” (con Gramsci e Anatole France)

20 Giu
Roma. Una scrivania severa, un ritratto cinquecentesco di Ignazio di Loyola (gesuita, eh? “Eh…” arieggia il gran togato che ho di fronte) e inoltre poltrone come si deve, damasco azzurro, velluti, oro, tutto in questa stanza sembra voler definire il...
Read more »

Il giardino dei parrucconi Palazzo Spada a Roma, interno giorno. Là dove c’era l’erba di un cortile seicentesco (rifatto)

14 Giu
Roma. Trasandate ragazze tedesche in minigonna che denuda le cosce possenti scattano fotografie con il cellulare. “How cute”, esclamano anziane signore americane con dentiere marmoree e vestiti incredibilmente succinti su corpi caduti. Impossibile un paragone con la ninfa dalle braccia...
Read more »