Confondere l’ordinario con lo straordinario. Grandi opere. Per il Giubileo a Roma spariscono abusivi e centurioni

27 Nov
Lo spettacolo era invero unico nel suo genere. C’era persino chi faceva le foto con il cellulare: “Anvedi!”. Piacevolmente eccitati dalla stessa vaga sorpresa che deve cogliere ogni settantacinque anni gli astronomi che ritrovano nel cielo notturno la coda rara...
Read more »

Al giudice piace il giallo Tribunale che vai scrittore che trovi. Da Carofiglio a De Cataldo, non si contano i magistrati prestati alla letteratura. Le indagini nella realtà zoppicano, ma nella fiction tutto si risolve

8 Nov
La dimensione letteraria e la dimensione giudiziaria, due fiamme che si compenetrano per ardere unite. “Leggo di Mafia Capitale, osservo le prime immagini di questo processo così suggestivo, e sempre più mi chiedo se per caso non si sia scatenato...
Read more »

La colpa borghese. Troppo comodo accollare al sindaco Marino tutto lo sfascio di Roma. Sarebbe bello se il ceto medio e la sua intellighentia si battessero il petto: ah, quanti peccati

2 Ago
Pubblicato sul Foglio “Mi capita sempre più spesso di chiedermi: ma non è che abbiamo sbagliato qualcosa anche noi?”, dice Vittorio Emiliani, uomo colto e di sinistra, già parlamentare con i riformisti di Occhetto, collaboratore del Mondo di Pannunzio, direttore...
Read more »

“Questa di Roma proprio mafia non è”. Salvatore Lupo, il più illustre storico della mafia, analizza la gang criminale di Carminati e Buzzi

12 Dic
Pubblicato sul Foglio Roma. Non ci sono i rituali né gli omicidi, nessun cadavere infilato nel cemento armato, non c’è la “famiglia” e non c’è la “commissione”, non esiste la struttura militare dei “soldati” e dei “capidecina”, non c’è il radicamento...
Read more »

Quando essere nominati al telefono è già disgrazia

9 Dic
Pubblicato sul Foglio. Anche millantare delle millanterie è millanteria, e dunque non si può ragionevolmente escludere, senza passare per millantatori, che rovistando nelle scorie dialettali e nei rimasugli verbali, nelle intercettazioni pittoresche di Luca Odevaine e di Salvatore Buzzi, anche in...
Read more »

Roma, i neri, la mafia e io. Parla Gianni Alemanno

5 Dic
Pubblicato sul Foglio Roma. La telefonata con l’avvocato dura più dell’intervista, lui compare e scompare dal salotto con il telefono sempre incollato all’orecchio. L’appartamento della Balduina è luminoso, l’atmosfera dimessa, e a un certo punto Francesco Biava, che è il...
Read more »