Io Bossi, lui Cita. Conversazione con l’Umberto, tra un sigaro e un panino al tacchino

4 Apr
Pubblicato sul Foglio.   Dice: “Io li picchiavo”, i fascisti. Matteo Salvini invece ci fa le manifestazioni e gli accordi elettorali. Lui aveva per modello la Csu bavarese, Salvini è antitedesco. “La Lega era europeista. Ma l’euro è stato fatto...
Read more »

Quirinale aziendale “Ci vuole un presidente perbene e sbiadito”, dice Confalonieri

14 Gen
Pubblicato sul Foglio. “Meglio un politico che un tecnico, i tecnici come Monti facciano i consulenti”, e dunque ha ragione Matteo Renzi che cerca un uomo dei partiti, “alla fine anche quella è vita pratica”. Ma se proprio dev’essere del...
Read more »

Discorso sulla satira, a tu per tu con Vincino

10 Gen
Pubblicato sul Foglio.   Roma. Gli dico che le vignette di Charlie Hebdo a me non piacevano, che la bestemmia non è trasgressione ma aggressione, specie alle orecchie di un laico, di uno che come me in Dio non ci...
Read more »

Cazzetti personali, meschini: invettiva di Daniela Santanchè contro i centrifughi

24 Set
Pubblicato sul Foglio. Roma. “I cazzetti personali, in Parlamento, sono una malattia infettiva a largo raggio”. La metafora rende l’idea. Ma non sarà che Luciano Violante e Donato Bruno sono inadeguati all’incarico di giudici costituzionali? “Io non credo che i candidati...
Read more »

Un noumeno nel pallone “Lei ha letto Kant?”. Frenetico, “sinestetico”, pragmatico. La Lazio (squadra), l’Italia (paese), la politica, il calcio (un po’ marcio) e la Federcalcio secondo Claudio Lotito

2 Lug
Dice a un certo punto: “Con me pensavano d’aver preso la vacca per le zinne, e invece hanno preso le palle di un toro”. Non è facile interrogarlo perché è astuto, non è facile raccontarlo perché bisogna tradurre il suo...
Read more »

Orgoglio parruccone. “Renzi ha bisogno di noi burocrati, noi abbiamo diritto al nostro decoro”. Colloquio tra i fasti barocchi di Palazzo Spada, dove il segretario generale del Consiglio di Stato difende la sua “Arte” (con Gramsci e Anatole France)

20 Giu
Roma. Una scrivania severa, un ritratto cinquecentesco di Ignazio di Loyola (gesuita, eh? “Eh…” arieggia il gran togato che ho di fronte) e inoltre poltrone come si deve, damasco azzurro, velluti, oro, tutto in questa stanza sembra voler definire il...
Read more »

Metto la cravatta a Grillo e l’impacchetto per il pubblico. Vespa e il mostro a “Porta a Porta”. “E’ come Renzi e il Cav.”. Vince il format

16 Mag
Si frega le mani Bruno Vespa: “Vedrete che stavolta non urlerà”. E dunque, lunedì, nessun petardo in studio? Peccato. “Grillo cerca i voti di quelli che lo temono. Vuole tranquillizzare, far capire che non è Hitler”. Ma il vostro sarà...
Read more »