Casa Nazareno Renzi e il Cav. come Sandra e Raimondo.

31 Dic
Pubblicato sul Foglio. Il loro è un complicato gioco amoroso, comprende la tattica dello sguardo concupiscente, del tenero puntiglio, del finto perdono, del silenzio complice, del ripicco geloso. E infatti se Renzi, con un’espressione birichina nello sguardo, sfida la gelosia...
Read more »

Se per eleggere un giudice costituzionale non bastano cinque mesi

17 Dic
Pubblicato sul Foglio Dissentire non è tradire, dubitare non è una malattia, ma nel buio dell’urna, nello scrutinio segreto in cui ciascuno accende una trattativa privata e consuma una sua invisibile ripicca, ancora dopo cinque mesi il Parlamento non è...
Read more »

Metti insieme Alfano e Casini, D’Alema e Fitto, e pensa al Quirinale

17 Dic
Pubblicato sul Foglio Sono di moda le storie fantastiche, i tripli patti mortali e segreti. Ecco il più gettonato: “Metti insieme Alfano e Casini, Fitto e D’Alema, e otterrai almeno centotrenta voti per l’elezione del presidente della Repubblica”. E insomma...
Read more »

Come ti smonto il patto, ovvero il Cavaliere e l’arte del disimpegno

16 Dic
Pubblicato sul Foglio Le migliori storie d’avventura e di fantasia sono quelle in cui l’avvicinarsi del pericolo non si vede ma si sente. “E anche in politica gli spaventi più forti sono provocati dai rumori”, dice Fabrizio Cicchitto, vecchia volpe...
Read more »

“Questa di Roma proprio mafia non è”. Salvatore Lupo, il più illustre storico della mafia, analizza la gang criminale di Carminati e Buzzi

12 Dic
Pubblicato sul Foglio Roma. Non ci sono i rituali né gli omicidi, nessun cadavere infilato nel cemento armato, non c’è la “famiglia” e non c’è la “commissione”, non esiste la struttura militare dei “soldati” e dei “capidecina”, non c’è il radicamento...
Read more »

Quando essere nominati al telefono è già disgrazia

9 Dic
Pubblicato sul Foglio. Anche millantare delle millanterie è millanteria, e dunque non si può ragionevolmente escludere, senza passare per millantatori, che rovistando nelle scorie dialettali e nei rimasugli verbali, nelle intercettazioni pittoresche di Luca Odevaine e di Salvatore Buzzi, anche in...
Read more »

Roma, i neri, la mafia e io. Parla Gianni Alemanno

5 Dic
Pubblicato sul Foglio Roma. La telefonata con l’avvocato dura più dell’intervista, lui compare e scompare dal salotto con il telefono sempre incollato all’orecchio. L’appartamento della Balduina è luminoso, l’atmosfera dimessa, e a un certo punto Francesco Biava, che è il...
Read more »

Quante divisioni ha Fitto e perché ne parla spesso con D’Alema

3 Dic
Pubblicato sul Foglio Diceva Pinuccio Tatarella: “Gallipoli? Lì dobbiamo perdere sempre”. E così ogni volta che gli parlano di Raffaele Fitto, Silvio Berlusconi ancora oggi fa un accenno a Massimo D’Alema e agli intrighi pugliesi, e insomma a un balletto...
Read more »