Rinnovamento sì, ma senza gettare il sasso dove lo fanno tutti. Via la polvere di casta, ma fanno pena sanpietrini e sputi ai vecchi. Schiaffeggiamo Toscanini

30 Gen
Un giorno Gianfranco Piazzesi, che era un giornalista come dev’essere un giornalista, cioè fantasioso e un po’ insolente, chiese a Franco Evangelisti, che era l’ombra rozza ed eterna di Giulio Andreotti, quali fossero mai le ragioni d’un avvicendamento all’interno d’una...
Read more »

Così i feudatari di Forza Italia assediano di noia il Barone d’Arcore. “Gli siamo fedeli, ci deve ascoltare”, si lamenta Fitto. “Organismi normali”, chiede Gasparri. L’asse di Segrate

28 Gen
Nessuno mette in discussione il Barone di Arcore, ma la segreta ambizione d’ogni campiere è quella di diventare sovrastante, ruolo che un tempo fu di Angelino Alfano. E dunque nel feudo di Forza Italia i guardiani delle terre si agitano...
Read more »

Il Cav. della patria. Berlusconi si gode gli effetti dell’intesa con Renzi, le elezioni possono attendere, Alfano no

21 Gen
Gli va bene tutto, gli va bene il doppio turno proposto da Matteo Renzi, ha accolto con una scrollata di spalle la notizia (attesa) che il 10 aprile sarà deciso il suo affidamento in prova ai servizi sociali, e ormai...
Read more »

Eccoci sotto le forche di Benevento. Scandalo in tono minore che può avere conseguenze maggiori

18 Gen
Angelino Alfano la conforta, le dice “brava”, mentre tutt’intorno nei corridoi di Montecitorio e nella piazza del Parlamento, di fronte al Palazzo mezzo vuoto, i deputati del Pd e di Scelta civica si rimpallano un’altra parola, ma se la scambiano...
Read more »

Il sillogismo del proporzionale. Provocazione di Macaluso: voto costituente con la legge che c’è

16 Gen
“Si può votare, si può votare benissimo con il sistema proporzionale che ci ha restituito la sentenza della Corte costituzionale. Il maggioritario in Italia ha fallito, la Repubblica è rimasta parruccona e ingovernabile. Napolitano credo si dimetterebbe, meglio questo che...
Read more »

Il patto a due sulla legge elettorale tra Renzi e il Cav. non c’è senza Alfano. Verdini e il segretario pd trattano per tre ore a Roma sul sistema spagnolo. Ma non piace a Ncd, pronto a fare la crisi

15 Gen
Hanno parlato per tre ore fingendo noncuranza e spiritosa frivolezza. Si conoscono bene, palleggiano tra loro frottole e barzellette, sono tutti e due fiorentini, possiedono la stessa grammatica. E dunque quando ieri pomeriggio si sono incontrati riservatamente a Roma, Matteo...
Read more »

La monarchia anarchica tra successione dinastica e investitura di Mr. Toti. Il Cav. promuove ma non scontenta. Per Santanchè Forza Italia è un marchio la cui forza sta tutta nel nome

14 Gen
Chiuso ad Arcore Silvio Berlusconi ascolta tutti, prevede tutto, aggiusta tutto. E lo fa col suo sorriso un po’ incantato che spesso diventa il sorriso eroico del padrone, se no inalberando sul viso quell’aria stanca propria dei tipi instancabili come...
Read more »

Fratelli di spin, ovvero come dire tutto e niente nell’èra del Cav. e Renzi. Uno mente sapendo di smentire (e non solo), l’altro fa il ganzo da “Job act”. Arte anglosassone, commedia italiana

10 Gen
L’uno crea stati d’animo più che contenuti, e dunque diffonde un’email e la chiama “job act”, sublime effetto di scena, teatro dell’evanescenza, e in effetti sembra che la grande riforma ci sia, e anche i siti internet dicono che l’Europa...
Read more »

A sinistra di Renzi c’è un partito in piena crisi di rigetto: il Pd. Il nuovo segretario lancia il Job act, scudiscia Saccomanni e se ne frega dei tormenti degli ex Ds in panne

9 Gen
Presenta una bozza del suo documento sul lavoro battezzato all’americana “Job act”, e come Silvio Berlusconi chiede di sforare il limite del 3 per cento nel rapporto tra defici e pil (“non lo sforeremo mai”, dice invece Enrico Letta), poi...
Read more »